ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Governo: cosa potrà fare Monti?

Lettura in corso:

Governo: cosa potrà fare Monti?

Dimensioni di testo Aa Aa

Monti, e poi? Un conto è l’appoggio dei partiti al governo, un altro conto sono i margini di manovra che avrà il nuovo Presidente del Consiglio. Qualunque cosa faccia costerà sacrifici, questo lo sanno tutti. Anche gli avventori di questo caffè di Roma che alla crisi sono rassegnati e alle crisi sono abituati. E anche la proprietaria del bar non si aspetta granché: “Non credo ai miracoli. Temo che il governo dovrà imporre nuove tasse.”

“Che messaggio darebbe a Monti?” chiede Cecilia Cacciotto di euronews.

“Gli chiederei di restare un tecnico e non diventare un politico” risponde la signora.

Un suggerimento poi lo dà a telecamera spenta: ridurre il cuneo fiscale, in modo che i piccoli imprenditori abbiano margine per investire creando più lavoro.

C‘è poi un doppio problema di legittimità: Monti l’avrà se sarà in qualche modo appoggiato dalla politica, e alle sue ricette sarà riconosciuta legittimità solo se saranno imposte anche alla politica: “Si parla immediatamente – dice Fabrizio Forquet de Il Sole 24ore – di una correzione da 25 miliardi. Per cui non sarà una cosa agevole. Ma Monti dovrà fare subito un pacchetto di riforme omogeneo perché, insieme al rigore, serve anche la crescita. Il progetto di riforma di Mario Monti prevede dei sacrifici pesanti sulla società italiana la società italiana li potrà accettare se vedrà che la politica fa un sacrificio analogo, o meglio fa un sacrificio superiore”.

La speranza di molti è che, paradossalmente, il commissariamento della politica finisca per rappresentare l’occasione per il recupero di un rapporto tra politica e società.