ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Una settimana calda per la Grecia

Lettura in corso:

Una settimana calda per la Grecia

Dimensioni di testo Aa Aa

La settimana si annuncia difficile per la Grecia . Papademos presenta il proprio programma in Parlamento, mentre entro mercoledi sono attesi ad Atene i rappresentanti della troika – Fondo Monetario Internazionale, Unione Europea e Banca Centrale Europea – per controllare i progressi fatti su tutto quanto e’ stato deciso fra il governo greco e i creditori e per dare il via libera alla concessione della sesta tranche da otto miliardi di euro.

I rappresentanti dei creditori della Grecia si metteranno al lavoro giovedi’ subito dopo l’approvazione delle dichiarazioni programmatiche del nuovo governo da parte del Parlamento. Tra le esigenze della troika le riforme strutturali riguardanti la chiusura o la fusione degli Enti statali inutili, le privatizzazioni, la liberalizzazione delle professioni sinora chiuse e la sospensione temporanea dal lavoro di 30.000 dipendenti statali sui quali fino ad oggi si e’ fatto poco o nulla.

Inoltre il governo dovra’ avviare le trattative per il nuovo pacchetto di aiuti e presentare, entro lunedì prossimo 21 novembre, il bilancio 2012, anch’esso oggetto di discussione con la troika. Intanto, in attesa dell’arrivo della troika, il ministro delle Finanze ha inviato a tutti i ministri una lettera nella quale vengono sottolineati gli

obiettivi immediati di ogni ministero allo scopo di avere il via libera per la concessione della sesta tranche.