ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Elezioni in Spagna: PP avanti nei sondaggi

Lettura in corso:

Elezioni in Spagna: PP avanti nei sondaggi

Dimensioni di testo Aa Aa

A una settimana dal voto in Spagna gli indignati tornano a riempire Puerta del Sol a Madrid. Dopo aver abbattuto il governo socialista di Zapatero, cercano di ridurre la portata della vittoria elettorale – annunciata – del popolare Mariano Rajoy.

Gli ultimi sodaggi vedono il PP assestarsi tra il 45 e il 47%, con un ottimo margine sul Psoe fermo attorno al 30%.

Il centrodestra si presenta come l’alternativa al fallimento della gestione socialista, colpevole, secondo molti, di aver portato la disoccupazione oltre il 20%.

Rajoy si è aggiudicato anche l’ultimo dibattito televisivo mettendo fine alle speranze di recupero di Alfredo Rubalcaba.

Per l’esponente conservatore, 56 anni, il terzo tentativo dovrebbe essere quello buono, dopo la doppia sconfitta nel 2004 e nel 2008. Suo il merito di aver eroso consensi agli avversari mantenendo nel suo partito una posizione a metà strada tra i falchi della destra ultraconservatrice e le colombe centriste.

A Rubalcaba, 60 anni, il ministro degli Interni che ha piegato il gruppo terroristico dell’Eta, va il compito di evitare la debacle. All’inizio della campagna elettorale era stato indicato come l’ultima speranza dei socialisti, ma non è riuscito, per ora, a riconquistare gli spagnoli.