ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Berlusconi: l'addio a due facce degli italiani


Italia

Berlusconi: l'addio a due facce degli italiani

Caroselli di macchine e bandiere: festa da stadio per l’uscita di scena di Silvio Berlusconi a 17 anni dalla sua discesa in campo.

Roma e altre città italiane a fare da cornice alla gioia e alle speranze dell’opposizione.

“È chiaro che è un momento di grande soddisfazione, commenta Pier Luigi Bersani, “Poi da domani avremo un sacco di problemi ma cominceremo a metterci a lavorare”.

“I sacrifici si devono fare per forza”, dice un dimostrante, “perché questo in otto anni ha portato il debito pubblico a livelli mai visti”.

Il canto di addio e di lotta degli anti-Berlusconi fa da contraltare al saluto appassionato dei sostenitori del presidente, caduto sotto il fuoco che pensava amico.

“È solo uno scandalo”, spiega Leonardo Ciccopiedi, “è un scandalo che si debba arrivare alle dimissioni per colpa del tradimento di alcuni deputati che sono stati eletti con il Popolo della libertà. Questo governo è il governo eletto dai cittadini”.

Che farà ora, il cavaliere? Tornerà agli affari di famiglia? Andrà all’estero, come diceva qualche tempo fa? Per il momento, ha scelto il no comment.

Prossimo Articolo

mondo

Omicidi del kebab: la firma dei neonazisti tedeschi