ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Turchia: 12 i morti, si scava ancora tra le macerie


Turchia

Turchia: 12 i morti, si scava ancora tra le macerie

Van, gli abitanti cercano di sfuggire alla nuvola di polvere e macerie che invade la città turca colpita da un nuovo sisma di magnitudo 5,6.

Venticinque almeno gli edifici disintengrati, per lo più inabitati dopo il terremoto che sempre qui, tre settimane fa, ha fatto oltre 600 vittime.

Almeno 12 i morti accertati finora nella nuova scossa, 30 i sopravvissuti.

I soccorsi si concentrano soprattutto in due hotel, gli unici abitati perché dichiarati agibili dalle autorità.

Qui erano alloggiati giornalisti, operatori umanitari e il medico giapponese deceduto che, con alcuni connazionali, era venuto a dare una mano ai terremotati del 23 ottobre.

“Quando sono finalmente riuscita ad aprire gli occhi”, racconta una sua collega, “c’era un raggio di luce nel buio, che mi ha rinfrancato e mi ha dato speranza. Era la luce del computer che stavo usando”.

Davanti all’hotel crollato, la protesta dei residenti che chiedono le dimissioni del governatore in visita sul luogo del disastro.

Contestazione sedata dai manganelli della polizia.

Prossimo Articolo

mondo

Il riconoscimento della Palestina costringe l'Unesco a bloccare i nuovi progetti