ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Portogallo: al via dibattito sul pacchetto austerità

Lettura in corso:

Portogallo: al via dibattito sul pacchetto austerità

Dimensioni di testo Aa Aa

Più tagli, più tasse: il Portogallo si candida a esempio del rigore in Europa, con il piano presentato in Parlamento dal governo conservatore di Pedro Passos Coelho.

Aprendo il dibattito sul documento finanziario per il 2012, Passos Coelho ha detto che la riduzione della spesa pubblica sarà senza precedenti e ha menzionato un taglio del 43,5% entro quattro anni.

“Nei tempi turbolenti che viviamo – ha aggiunto – non ci si possono concedere dubbi sul bilancio, né calcoli politici diversi da quelli che garantiscano il conseguimento degli obiettivi”.

Misure inaccettabili per una parte dell’opposizione, perché causerebbero una contrazione economica vicina al 3% e un impatto sociale enorme, e perché imposte dall’Europa franco-tedesca:

“Due governanti europei, Merkel e Sarkozy, contrattano tra di loro, e persino pubblicamente, per creare un nuovo muro di Berlino ed escludere una parte dell’Europa, che è anche nostra”.

Se l’estrema sinistra non è disponibile, l’opposizione socialista ha però già annunciato la propria astensione, ed è quindi certa l’approvazione del nuovo piano d’austerità. Contro il quale è già previsto uno sciopero generale, il 24 novembre, preceduto da alcune agitazioni settoriali.