ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Spagna al voto. Le politiche di austerità rischiano di soffocare la crescita

Lettura in corso:

Spagna al voto. Le politiche di austerità rischiano di soffocare la crescita

Dimensioni di testo Aa Aa

Strade e piazze spagnole ribollono di rabbia e frustrazione. La Spagna guidata negli ultimi otto anni da un esecutivo socialista è stata investita in pieno dalla crisi finanziaria globale. La bolla immobiliare è scoppiata, la disoccupazione ha toccato livelli record. Il disagio si è coagulato nel movimento degli indignados che si oppongono alle politiche di austerità sposate sia dal Partito Popolare guidato da Mariano Rajoy che dal Psoe di Alfredo Perez Rubalcaba.
Il premier uscente Zapatero ha già aumentato le tasse, congelato le pensioni, alzato l’età pensionabile, ridotto i salari dei funzionari pubblici. Il governo che uscirà dal voto del prossimo 20 novembre dovrà affrontare anche la questione basca dopo che i terroristi dell’Eta hanno annunciato la fine della lotta armata
Di questi temi si occupa questa puntata di “The Network” a cui partecipano José Manuel Garcia Margallo eurodeputato del PP e vicepresidente della commissione per gli affari economici e monetari, il sottosegretario socialista Diego Lopez Garrido e Xavier Sala i Martin professore di economia alla Columbia University.