ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Recuperate una ventina di persone dalle macerie del terremoto in Turchia

Lettura in corso:

Recuperate una ventina di persone dalle macerie del terremoto in Turchia

Dimensioni di testo Aa Aa

Si continua a scavare tra le macerie nella zona attorno alla città turca di Van, teatro ieri sera di un forte terremoto costato la vita ad almeno sette persone.

Secondo fonti locali sotto le rovine potrebbero trovarsi un centinaio di persone, considerate al momento disperse.

Il sisma, di magnitudo 5,7, ha fatto crollare 25 edifici, tra i quali anche due alberghi che ospitavano giornalisti e soccorritori presenti in zona per seguire le conseguenze del terremoto del mese scorso, che nella stessa zona ha causato 600 morti e la distruzione di almeno 8000 abitazioni.

Sul posto, secondo quanto riferiscono fonti governative, sono stati inviati altri 300 soccorritori, aiutati da 9 aerei da trasporto.

A causa del sisma le autorità hanno posticipato al 5 dicembre la riapertura delle scuole, che in questi giorni sono chiuse per una festività musulmana.

Le squadre impegnate sul terreno cercano di raggiungere tutte le persone intrappolate dalle macerie. Un bambino di un anno e quattro mesi è stato recuperato e immediatamente trasferito in ospedale, mentre in nottata si è riusciti a estrarre dalle rovine dell’Hotel Bayram anche una giovane volontaria giapponese, rimasta sotto le pietre per più di sei ore.