ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Nuova scossa nell'Est della Turchia: morti e feriti

Lettura in corso:

Nuova scossa nell'Est della Turchia: morti e feriti

Dimensioni di testo Aa Aa

Sette morti accertati, almeno 15 persone ancora sommerse dalle macerie, circa 25 edifici crollati.

Il nuovo, violento sisma che ha colpito l’Est della Turchia arriva a meno di due settimane dal ritrovamento dell’utlimo superstite del terremoto del 23 ottobre. Nella provincia di Van erano stati 600 i morti e migliaia i feriti.

La scossa di 5,6 gradi Richter non è stata una scossa di assestamento come le oltre 2.000 dell’ultimo mese, ma un nuovo sisma, con epicentro nel distretto di Edremit, appena 15 chilometri dalla regione colpita dal precedente terremoto.

La maggior parte degli edifici crollati erano vuoti proprio perché già evacuati a causa delle frequenti scosse. Ma almeno due erano hotel che ospitavano tra l’altro giornalisti.

Sul posto stanno operando circa 300 soccorritori e altrettanti stanno raggiungendo la regione. Venti persone sono state tratte in salvo. Tra di loro anche una donna giapponese che faceva parte di un team di soccorritori inviati da Tokyo dopo il sisma del 23 ottobre. Sisma che ha rilanciato in Turchia le polemiche sul rispetto delle norme antisismiche e sull’onestà dei costruttori. Una polemica già scoppiata in occasione della catastrofe del 1999 che costà la vita a 20.000 persone.