ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Italia: si teme scenario simile a Irlanda e Portogallo

Lettura in corso:

Italia: si teme scenario simile a Irlanda e Portogallo

Dimensioni di testo Aa Aa

La crisi politica italiana fa salire la tensione sui mercati alle stelle, il timore è uno scenario come quello portoghese e irlandese. Il motivo: il balzo del rendimento del btp decennale italiano oltre il 7 per cento. Una soglia che per Lisbona e Dublino significò piano di salvataggio. Inoltre Clearnet, l’organizzazione che regola gli scambi dei titoli, ha deciso di aumentare i margini di garanzia sui btp italiani.

“L’Italia, raggiungendo o oltrepassando questo punto, sembra essere sulla stessa brutta china per la quale sono passati l’Irlanda e il Portogallo e prima di loro la Grecia”, dice il corrispondente di Reuters a Roma, Gavin Jones. “Il tasso di rendimento a dieci anni è del 7,4 per cento e sembra difficile tornare indietro”.

La banca centrale europea è intervenuta di nuovo sui titoli di Stato italiani, acquistando btp a due e dieci anni sul mercato secondario. A provocare le vendite di titoli l’enorme debito italiano e l’incertezza sul ruolo del fondo salva Stati nell’acquisto di obbligazioni.