ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Berlusconi: prima la Legge di stabilità, poi me ne vado

Lettura in corso:

Berlusconi: prima la Legge di stabilità, poi me ne vado

Dimensioni di testo Aa Aa

Il giorno dopo il voto a Montecitorio sul rendiconto dello Stato, che ha segnato la fine della maggioranza di governo, Silvio Berlusconi ribadisce che le sue dimissioni arriveranno dopo l’approvazione, prima al Senato, poi alla Camera, della Legge di stabilità finanziaria.

“Dopo il varo – dice il presidente del Consiglio – di questa Legge di stabilità che conterrà al suo interno un emendamento con tutte le richieste che ci ha fatto l’Europa e che ci ha fatto l’Eurogruppo, dare le dimissioni in modo che il Capo dello Stato possa aprire le consultazioni e poi decidere sul futuro. Non sta a me prendere la decisione che spetta al Capo dello Stato, ma io vedo soltanto la possibilità di nuove elezioni”.

Il testo del maxiemendamento è atteso nel pomeriggio alla Commissione Bilancio di Palazzo Madama. In mattinata intanto il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha incontrato il ministro dell’Economia Giulio Tremonti.