ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Liberia: morti e feriti in scontri alla vigilia del ballottaggio presidenziale

Lettura in corso:

Liberia: morti e feriti in scontri alla vigilia del ballottaggio presidenziale

Dimensioni di testo Aa Aa

Violenti scontri con morti e feriti gettano un’ombra sul ballottaggio presidenziale in Liberia. I disordini sono esplosi dopo che la polizia è intervenuta per disperdere una manifestazione dei sostenitori di Winston Tubman, candidato dell’opposizione.

Una folla si era radunata davanti alla sede del partito a Monrovia per denunciare brogli al primo turno, considerato tuttavia regolare dagli osservatori internazionali.

Gli analisti ritenevano che il ballottaggio di questo 8 novembre – per il quale Tubman ha invitato al boicottaggio – avrebbe potuto sancire la ritrovata stabilità della Liberia, e creare un clima favorevole per attirare gli investitori stranieri verso uno dei Paesi più poveri al mondo.

A vincere l’11 ottobre è stata Ellen Johnson Sirleaf, fresca di premio Nobel per la Pace. Eletta nel 2005, a lei viene attribuito il merito di avere pacificato il Paese, dopo una guerra civile che dal 1989 al 2003 è costata la vita a circa 250.000 persone.