ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

L'Egitto celebra la grande festa islamica dei sacrifici

Lettura in corso:

L'Egitto celebra la grande festa islamica dei sacrifici

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Egitto celebra l’inizio della grande festa islamica dei sacrifici, la prima dopo la rivoluzione e con Mubarak sotto processo.

Un’occasione ritmata dalla campagna per le legislative di fine mese.

Sullo sfondo, la temuta ascesa dei Fratelli musulmani e la tempesta politica sulla Costituzione, scatenata dalle linee guida dei militari al potere.

“Ringrazio Dio per questo”, dice Layla Abdel Razik del Cairo, “Speriamo di portare a termine gli scopi della rivoluzione e per la prossima festa di aver ottenuto tutto quello che abbiamo voluto”.

“Eravamo abituati a essere circondati dalle forze anti-sommossa”, ricorda Mahmoud Abdel Moniem, “Che non erano lì non per proteggerci ma solo per arrestare in caso di proteste o se qualcun diceva qualcosa”.

Si prega in piazza Tahir, teatro della primavera egiziana, dell’onore reso ai martiri, della festa per la vittoria.

Un luogo simbolo che un concorso intende ridisegnare per l’Egitto che verrà.