ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Grecia: vicino accordo per governo di unità nazionale

Lettura in corso:

Grecia: vicino accordo per governo di unità nazionale

Dimensioni di testo Aa Aa

Il leader dell’opposizione greca, Antonis Samaras, ha ribadito la richiesta di dimissioni del primo ministro socialista George Papandreou per poter superare lo stallo politico sulla crisi del debito.

Queste le sue parole, al termine di un incontro con il capo dello Stato, Carolos Papoulias, impegnato a sondare le sue intenzioni sull’eventuale formazione di un governo di unità nazionale: “Fintanto che Papandreou non deciderà cosa fare, costituirà un ostacolo a qualsiasi soluzione, un ostacolo alle procedure costituzionali. Sono deciso a dare il mio aiuto, se si dimette tutto seguirà il suo corso”.

L’esecutivo socialista greco esclude le dimissioni del primo ministro prima che sia raggiunto un accordo fra i partiti sulla formazione di un nuovo governo di coalizione e la designazione di un nuovo premier. Secondo il portavoce dell’esecutivo l’intesa sarebbe comunque molto vicina.

Ma dal Pasok, il partito di maggioranza, un parlamentare sottolinea che la Grecia deve arrivare a una soluzione politica oggi, altrimenti domani sarà l’inferno.

Secondo un sondaggio, oltre la metà dei cittadini greci vuole un governo di unità nazionale.