ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Marte: il successo del viaggio simulato a Mosca

Lettura in corso:

Marte: il successo del viaggio simulato a Mosca

Dimensioni di testo Aa Aa

Tolti i sigilli, si è concluso a Mosca il primo viaggio simulato su Marte.

Escono dalla navicella virtuale i sei astronauti in isolamento totale per 17 mesi: un cinese, tre russi, un italiano e un francese.

Tutti volontari per la simulazione piu lunga della storia, che studia la fattibilità di una missione vera e le conseguenze sull’uomo.

“Abbiamo portato a termine, in 520 giorni, un passaggio importante del progetto Mars 500”, commenta un russo dell’equipaggio che si dice in buona salute e, come gli altri, pronto per altri test.

“Siamo usciti fuori tutti e sei, come una squadra, sempre uniti e questo è un successo”, ha dichiarato il francese, “Sono onorato, fiero di aver provato che questo viaggio verso Marte è possibile”.

Teatro dell’esperimento che ha finto anche lo sbarco sul pianeta rosso, 550 metri quadrati nell’Istituto russo per i problemi biomedici.

Svaghi e sport a disposizione dei cosmonauti virtuali. Tutti maschi, forse per evitare il ripetersi della missione del 2000 che dopo 420 giorni finì in rissa e alcol per un bacio rubato.