ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

G20: alla ricerca di nuove regole e altre risorse

Lettura in corso:

G20: alla ricerca di nuove regole e altre risorse

Dimensioni di testo Aa Aa

Nicolas Sarkozy fa gli onori di casa a Cannes per la seconda e ultima giornata del G20.

Sperando che, dopo i colpi a sorpresa di Atene, oggi ci si possa concentrare su fondo di stabilizzazione europea e nuove regole per la finanza globale. Con l’appello ai paesi emergenti a intervenire di più per stabilizzare l’economia mondiale e aiutare la zona euro.

Grande attesa per la risposta di Pechino, che sembra mostrarsi più elastica sulla controversa questione del tasso di cambio. Insieme a Brasile e Germania, inoltre, non sarebbe più così contraria all’introduzione di meccanismi automatici regolatori.

In attesa del fondo salva stati, spunta il ruolo del Fondo monetario internazionale.

Potenziato ulteriormente dopo l’incremento fino a mille miliardi del 2009, avrebbe nuovi strumenti a disposizione per aiutare a breve i paesi in temporanea difficoltà.

“Dopo un giorno dominato dalla Grecia, i paesi del G20 oggi affrontano questioni più globali”, commenta Stefan Grobe di euronews, “Un piano d’azione per generare maggiore crescita e il potenziamento sostanziale del Fondo monetario internazionale dovrebbero permettere di attutire meglio gli shock economici in futuro. Un paese è nella mente di tutti: l’Italia”.