ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Obama: a Cannes una strategia per aiutare l'Europa

Lettura in corso:

Obama: a Cannes una strategia per aiutare l'Europa

Dimensioni di testo Aa Aa

Accolto a Cannes come un divo del cinema, Barack Obama partecipa a un G20 in cui gli Stati Uniti, travolti anch’essi dalla crisi, non rivestono più il ruolo di unica potenza mondiale. Ma il capo della Casa Bianca è consapevole che se la zona euro si risollevasse anche il suo Paese ne trarrebbe benefici.

“L’aspetto più importante del nostro compito per i prossimi due giorni – ha dichiarato Obama – è risolvere la crisi finanziaria qui in Europa. Il presidente Sarkozy ha mostrato una leadership straordinaria su questo argomento. Sono d’accordo con lui: l’Unione europea ha fatto importanti passi in avanti verso una soluzione globale”.

Obama, dopo Sarkozy, ha incontrato Angela Merkel. Il presidente statunitense, durante il colloquio, ha tentato di convincere il cancelliere tedesco ad accettare un maggiore ruolo della Banca Centrale europea nel sostegno alla moneta unica. Un incontro probabilmente non troppo riuscito visto lo stupore della Merkel quando Obama ne ha lodato pubblicamente il lavoro.

La Casa Bianca, intanto, frena sull’ipotesi di una possibile introduzione della Tobin Tax, un provvedimento che, in vista delle presidenziali del 2012, potrebbe pesare come un macigno su Obama.