ULTIM'ORA

Lettura in corso:

La Grecia deve mantenere i suoi impegni, dicono gli analisti


Grecia

La Grecia deve mantenere i suoi impegni, dicono gli analisti

Qualunque sia l’esito della crisi politica in Grecia è importante che il nuovo governo greco mantenga gli impegni presi con la comunità internazionale, secondo alcuni esperti che osservano la situazione da Bruxelles. Per Amandine Crespi ricercatrice dell’Università Libera di Bruxelles, lo spettro di un referendum sintetizza la necessità di ascoltare maggiormente i cittadini greci.

“Al momento – spiega Amandine Crespi- la Grecia sta cercando una maggioranza politica che possa decidere chiaramente una strategia per il futuro del paese, con il sostegno della popolazione. Penso che il sentimento prevalente è che non si possa andare avanti nel paese come si è fatto negli ultimi mesi”

Sembra sempre piu’ vicino un governo di unità nazionale che coinvolga anche l’opposizione di centro destra. Sarà decisivo venerdi’ il voto di fiducia a Papandreu. Per Zsolt Darvas, economista del think thank Brueguel, un esecutivo tecnico, potrebbe riportare una certa pace sociale.

“Se ci fosse un governo tecnico- dice Zsolt Darvas -la popolazione greca potrebbe sentire di essere nelle mani di tecnici e non di politici, e i greci potrebbero vederla come la miglior soluzione. Quindi l’opinione pubblica potrebbe accettare maggiormente le misure di austerità e le riforme strutturali necessarie”

Per Pierre Defraigne, direttore della Fondazione Madariaga, del Collegio d’Europa, la classe politica greca dovrà cercare di non rimettere in discussione la faticosa intesa trovata dai membri della zona euro appena una settimana fa, per risolvere la crisi del debito in Grecia e in Europa.

“La cosa piu’ verosimile dice Pierre Defraigne è che si cerchi di salvaguardare questo accordo ottenuto a malapena durante l’ultimo Consiglio europeo e di prolungarne l’esistenza fino a quando ci sia una maggiore stabilità politica in Grecia. Quindi io credo che nel caso di un cambio di governo, il nuovo esecutivo avrà la buona volontà di continuare l’azione del signor Papandreu. E’ una cosa possibile ancor piu’ se il nuovo esecutivo verrà dallo stesso lato della sfera politica”.

Prossimo Articolo

mondo

Ucraina: in piazza contro i tagli del governo