ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Visita di Ban Ki-moon in Libia

Lettura in corso:

Visita di Ban Ki-moon in Libia

Visita di Ban Ki-moon in Libia
Dimensioni di testo Aa Aa

Prima visita in Libia dalla caduta di Gheddafi per il segretario generale delle Nazioni Unite.

Ban Ki-moon ha garantito il sostegno della comunità internazionale durante la transizione, chiedendo alle nuove autorità che chi ha violato i diritti umani venga punito. Ban Ki-moon ha inoltre annunciato che l’Onu invierà esperti per evitare che materiali pericolosi cadano nelle mani sbagliate:

“L’ex regime di Gheddafi aveva già riferito di materiali nucleari e armi chimiche alle organizzazioni internazionali delle Nazioni Unite”.

I leader mondiali intendono sbloccare 15 miliardi di dollari per rimettere in piedi il paese, mentre ancora è caccia aperta ai sostenitori di Gheddafi, in primis il figlio Saif al Islam. Il procuratore generale della Corte Penale Internazionale:

“Abbiamo ricevuto informazioni riguardo a un gruppo di mercenari che sta facendo il possibile per facilitare la fuga di Saif al Islam dalla Libia”.

Il procuratore ha dichiarato che ci sono sospetti per crimini commessi dalle forze Nato, dai ribelli e dai sostenitori di Gheddafi. “Tutti i casi ha aggiunto verranno esaminati in modo imparziale e indipendente”.