ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Erdogan celebra a Berlino 50 anni di immigrazione turca

Lettura in corso:

Erdogan celebra a Berlino 50 anni di immigrazione turca

Dimensioni di testo Aa Aa

Il premier turco Recep Tayyip Erdogan a Berlino per celebrare con il presidente Christian Wulff l’accordo che cinquant’anni fa portò nella Germania del boom economico i primi lavoratori turchi.

In tutto, 900 mila operai, uno su cinque donna, smistati nei cantieri tedeschi.

Da Istanbul a Monaco, 55 ore di treno, in un viaggio che oggi è solo simbolico e che loro, all’epoca, immaginavano di andata e ritorno.

“Ci siamo detti: tre o quattro anni e poi andremo a casa ma poi siamo rimasti”. racconta Mehmet Ali Zaimoglu, “I miei nipoti, quando sono in vacanza in Turchia, dopo due settimane si annoiano e chiedono ai genitori di tornare indietro. Il loro paese è qui, perché sono nati qui, vanno a scuola qui. È il loro paese. È perché loro stanno qui che dobbiamo realizzare l’integrazione nel più breve tempo possibile”.

Differenze culturali e religiose hanno complicato l’inserimento dei turchi, che oggi sono la prima comunità straniera di Germania, con più di tre milioni di persone.