ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Bielorussia, a processo per reati fiscali il leader di una Ong che difende i diritti umani

Lettura in corso:

Bielorussia, a processo per reati fiscali il leader di una Ong che difende i diritti umani

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ sotto processo a Minsk, accusato di frode fiscale, Ales Belasky, militante storico per i diritti umani in Bielorussia.

Al centro del processo alcuni conti bancari trovati all’estero, e riconducibili al suo nome. Una maniera per aggirare le norme restrittive sui fondi alle Ong, sostiene la difesa.

Oleg Gulak, rappresentante del Comitato Helsinki in Bielorussia spiega:

“A causa delle leggi esistenti, per far funzionare la sua organizzazione, Vesna, Belasky è stato costretto a collocare i fondi in conti correnti personali all’estero”.

Gli oppositori al presidente bielorusso Lukashenko, tra cui l’ex sfidante alle presidenziali, Milinkievic, parlano di processo politico. Se giudicato colpevole Belasky rischia una condanna da tre a sette anni di carcere.