ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tonfo dei mercati europei dopo l'annuncio del referendum greco

Lettura in corso:

Tonfo dei mercati europei dopo l'annuncio del referendum greco

Dimensioni di testo Aa Aa

Nuove inquietudini per la zona euro fanno crollare le borse europee. Perdite pesanti a Francoforte, Parigi e Milano dove soffrono soprattutto i titoli bancari. A Piazza Affari Intesa Sanpaolo e Unicredit sono stati sospesi in mattinata per eccesso di ribasso.
 
Affossa i mercati la decisione del governo greco di indire un referendum sul piano anticrisi messo a punto la settimana scorsa a Bruxelles. 
 
Un trader evoca un’uscita della Grecia dall’eurozona. “I mercati sono frustrati, perché anche quando puo’ esserci un barlume di speranza i politici rovinano tutto”, dice Robert Halver della Baader bank. “E’ scioccante per i mercati e non si puo’ aspettare, forse fino alla primavera del 2012 fino a quando il governo greco non sarà in grado di tenere un referendum sulla permanenza del Paese nella zona euro. Per questo c‘è un elevato livello di incertezza. La crisi europea è ancora lì”.
 
La Francia intanto si prepara al G20 di questo giovedì a Cannes che sarà dominato dal dibattito sulla soluzione della crisi mondiale.
 
A Nizza oggi migliaia di manifestanti si sono dati appuntamento per denunciare le pratiche dei mercati finanziari. La protesta è stata organizzata da sindacati, associazioni, partiti ecologisti e di sinistra. Rafforzate le misure di sicurezza, in tutto il dipartimento delle Alpi marittime vengono dispiegati 12mila agenti.