ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tonfo dei mercati europei dopo l'annuncio del referendum greco

Lettura in corso:

Tonfo dei mercati europei dopo l'annuncio del referendum greco

Tonfo dei mercati europei dopo l'annuncio del referendum greco
Dimensioni di testo Aa Aa

Nuove inquietudini per la zona euro fanno crollare le borse europee. Perdite pesanti a Francoforte, Parigi e Milano dove soffrono soprattutto i titoli bancari. A Piazza Affari Intesa Sanpaolo e Unicredit sono stati sospesi in mattinata per eccesso di ribasso.
 
Affossa i mercati la decisione del governo greco di indire un referendum sul piano anticrisi messo a punto la settimana scorsa a Bruxelles. 
 
Un trader evoca un’uscita della Grecia dall’eurozona. “I mercati sono frustrati, perché anche quando puo’ esserci un barlume di speranza i politici rovinano tutto”, dice Robert Halver della Baader bank. “E’ scioccante per i mercati e non si puo’ aspettare, forse fino alla primavera del 2012 fino a quando il governo greco non sarà in grado di tenere un referendum sulla permanenza del Paese nella zona euro. Per questo c‘è un elevato livello di incertezza. La crisi europea è ancora lì”.
 
La Francia intanto si prepara al G20 di questo giovedì a Cannes che sarà dominato dal dibattito sulla soluzione della crisi mondiale.
 
A Nizza oggi migliaia di manifestanti si sono dati appuntamento per denunciare le pratiche dei mercati finanziari. La protesta è stata organizzata da sindacati, associazioni, partiti ecologisti e di sinistra. Rafforzate le misure di sicurezza, in tutto il dipartimento delle Alpi marittime vengono dispiegati 12mila agenti.