ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Grecia: un referendum ad alto rischio politico?

Lettura in corso:

Grecia: un referendum ad alto rischio politico?

Dimensioni di testo Aa Aa

Nervosismo: sembra essere questo il sentimento dominante in Grecia. La stampa parla di “referendum ad alto rischio politico” e di una “bancarotta” per il governo. Alcuni cittadini ateniesi ritengono che l’esecutivo Papandreou voglia scaricare il fardello sulla popolazione.

“Indicono un referendum dopo che tutto è già stato deciso?”, si chiede una negoziante. “Perché lo fanno? Per sbarazzarsi delle responsabilità e scaricarle su altri? Creare problemi per i greci? Non mi pare giusto”.

“Il referendum dimostra che il governo ha fallito ed è un tentativo di addossare la responsabilità di questo fallimento al popolo greco”, afferma un pensionato. “Se questo referendum si terrà non ci sarà alcun esito positivo. Se votiamo per l’Fmi siamo condannati, se torniamo alla dracma siamo condannati lo stesso”.

“Non credo che il referendum sarà utile, non credo, la migliore opzione sarebbero le elezioni”, sostiene un altro residente.

Una netta maggioranza degli intervistati in un sondaggio di un quotidiano greco, circa il 60 per cento, considera negativo l’accordo sul nuovo pacchetto di aiuti per Atene stipulato a Bruxelles giovedì scorso.