ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tunisia: apprensione per i dipendenti ancora sotto sequestro nel centro Eni di Tazarka

Lettura in corso:

Tunisia: apprensione per i dipendenti ancora sotto sequestro nel centro Eni di Tazarka

Dimensioni di testo Aa Aa

È arrivato ormai al decimo giorno in Tunisia il sequestro di una trentina di dipendenti Eni a Tazarka, a circa settanta chilometri da Tunisi.

I lavoratori, tra cui un italiano, sono stati bloccati all’interno del centro di trattamento petrolifero in segno di protesta contro l’azienda italiana, accusata di voltare le spalle ai lavoratori locali e di essere un pericolo per l’ambiente