ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Presidente-poeta per restituire fierezza a irlandesi

Lettura in corso:

Presidente-poeta per restituire fierezza a irlandesi

Dimensioni di testo Aa Aa

L’Irlanda si è affidata a un poeta e sociologo per rappresentarla in un momento di crisi e di risanamento.

Settant’anni, una lunga storia personale spesa al servizio dei diritti umani, Michael Higgins è da sabato il nono presidente dell’Irlanda: una carica essenzialmente simbolica che rivestirà per sette anni, con possibilità di un secondo mandato.

“Ho avvertito e continuo ad avvertire il dolore degli irlandesi – ha detto, nel suo primo discorso da capo dello Stato – Riconosco che abbiamo bisogno di riflettere su quei valori spesso ingiustamente dati per scontati che ci hanno portato a vivere una fase così difficile, in termini economici e sociali, e per i quali abbiamo pagato e stiamo pagando un prezzo così alto”.

Il suo impegno a restituire agli irlandesi la fierezza di essere tali si scontra con una realtà difficile, che richiede al paese sacrifici per raggiungere gli obiettivi di bilancio imposti dai creditori internazionali. Finora comunque, FMI e Unione europea sono soddisfatti di Dublino, come ha confermato l’ultima missione della settimana scorsa in Irlanda.