ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Jerzy Buzek a Tripoli assicura sostegno dell'Europa

Lettura in corso:

Jerzy Buzek a Tripoli assicura sostegno dell'Europa

Dimensioni di testo Aa Aa

Assicurare alla Libia il sostegno dell’Europa e aiutarla a gettare le basi di nuove istituzioni democratiche. Questo l’obiettivo della visita a Tripoli del presidente del Parlamento europeo, Jerzy Buzek, che, nell’ormai celebre Piazza dei Martiri, ha scambiato alcune battute con un gruppo di cittadini libici. “Ringraziamo i paesi della Nato per quello che hanno fatto, ma non vorremmo diventare un’altra colonia del mondo moderno”, gli ha detto un residente della capitale. Buzek ha riposto che la cooperazione con la Libia avverrà su basi paritarie.

Incontrando il numero uno del Consiglio nazionale di transizione, Abdeljalil, Buzek ha espresso le inquietudini dell’Europa in merito alle controverse dichiarazioni sulla sharia e al trattamento dei prigionieri di guerra. “Questi ultimi – ha detto – dovranno essere trattati nel rispetto del diritto internazionale. L’altro problema – ha aggiunto – è il disarmo di migliaia di persone che hanno combattuto per liberare il loro paese”.

Fuori dall’hotel in cui ha alloggiato, si sono dati appuntamento alcuni manifestanti per ribadire che le tensioni non si sono spente nelle regioni del sud, ai confini con Chad e Niger, e che in queste aree potrebbero sorgere nuove minacce.

L’inviata di euronews a Tripoli, Valerie Gauriat: “Anche se ora le armi tacciono a Tripoli, ci vorrà del tempo prima che la vita riprenda il suo corso normale in Libia. E il tema della demilitarizzazione è cruciale per cementare una stabilità ancora fragile, in un paese dove le lotte di potere abbondano”.