ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Debito tedesco falsato da errori contabile

Lettura in corso:

Debito tedesco falsato da errori contabile

Dimensioni di testo Aa Aa

Una bad bank tedesca sbaglia i conti e appesantisce di 55 miliardi di euro il debito pubblico di Berlino.

All’origine dell’errore la doppia contabilizzazione del debito della Fms Wertmanagement, creata per gestire gli asset tossici di Hypo Real Estate, colosso del credito in crisi nazionalizzato nel 2009.

“Il buon senso non basta a spiegare una faccenda che va chiarita urgentemente”, ha dichiarato Volker Wissing dei liberaldemocratici, “È chiaro che ci troviamo di fronte a condizioni eccezionali, dal punto di vista dei mercati, delle istituzioni finanziarie e politiche”.

“Governo irresponsabile, questa non è una somma che una casalinga dimentica in una scatola di biscotti”, tuonano i socialdemocratici.

“Il ministro delle finanze Schaüble”, accusa Thomas Oppermann, “è direttamente responsabile della gestione e della sorveglianza corretta di questa banca”.

La scoperta dell’errore consente comunque a Berlino di abbassare di oltre 2 punti e mezzo il rapporto tra debito e Pil.