ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Italia in piazza contro la libertà di licenziare

Lettura in corso:

Italia in piazza contro la libertà di licenziare

Italia in piazza contro la libertà di licenziare
Dimensioni di testo Aa Aa

In piazza contro la libertà di licenziamento. L’Italia risponde così a une delle misure contenute nella lettera che il presidente del Consiglio ha consegnato alle autorità europee sul programma di riforme per contrastare la crisi del debito.

In piazza del Popolo a Roma, migliaia di lavoratori hanno manifestato su iniziativa di Cgil Cisl e Uil. Da più parti è stata evocata la necessità di proclamare uno sciopero generale su un tema capace di ricompattare i sindacati dopo anni di divisioni.

Il segretario generale della Uil Luigi Angeletti:

“Gli italiani vengono presi in giro spiegandogli che esiste un problema di pensioni o di licenziamenti quando non esiste né l’uno né l’altro”.

Secondo il ministro del lavoro, le misure che il governo intende adottare, destinate a rendere più libere le aziende, porteranno alla fine a un aumento dell’occupazione.