ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

C'è l'accordo, Saab diventa cinese

Lettura in corso:

C'è l'accordo, Saab diventa cinese

Dimensioni di testo Aa Aa

Offerta aumentata, accordo trovato. Saab sarà cinese a metà novembre, stando all’intesa siglata tra l’attuale proprietario, l’olandese Swedish Automobile, e i cinesi di Pang Da e Youngman.

Ai “tulipani” andranno 100 milioni di euro, un quarto di quanto avevano pagato poco più di un anno fa a General Motors, tra contanti e azioni privilegiate. Quasi cinque volte in più, però, della prima offerta che era stata avanzata, secondo i giornali svedesi.

D’altra parte, il titolo di Swedish Automobile sulla Borsa di Amsterdam ha perso oltre il 70% del suo valore nel 2011.

Si vedrà se l’accordo raggiunto per la cessione dell’intera società salverà il pacchetto di investimenti da 245 milioni che Pang Da e Youngman avevano promesso in una precedente intesa. La produzione di Saab è ferma da giugno.

Con la vendita di Saab, l’industria automobilistica svedese è interamente in mani cinesi, dopo che Geely aveva acquistato nell’agosto 2010 il marchio Volvo.