ULTIM'ORA

Lettura in corso:

Il figlio di Gheddafi vuole consegnarsi all'Aja


Libia

Il figlio di Gheddafi vuole consegnarsi all'Aja

Considerato un riformista liberale, poi diventato un combattente fino all’ultimo a fianco del padre Muhammar Gheddafi, Saif al Islam è ora pronto a entrare in un carcere olandese, consegnandosi al tribunale penale internazionale dell’Aja da cui è ricercato per crimini di guerra. La notizia, diffusa dal Consiglio nazionale transitorio libico, non è confermata dal Tpi.

Insieme al figlio dell’ex dittatore vuole arrendersi anche Abdullah al-Senussi, che ricopriva la carica di capo dei servizi segreti. I due potrebbero ancora trovarsi nel deserto del sud della Libia.

Deserto che continua a svelare terribili segreti, come l’ennesima fossa comune scoperta nei pressi di Sirte. I cinquantatré corpi ritrovati sono probabilmente di sostenitori di Gheddafi.

“Credo che sia molto importante – dice un rappresentante di Human Rights Watch – che una seria inchiesta sia condotta dal Cnt e che i responsabili di questi crimini siano assicurati alla giustizia”.

Un video amatoriale diffuso da una televisione di Dubai mostra scene del funerale di Muhammar Gheddafi, del figlio Mutassim e dell’ex ministro della difesa prima della loro sepoltura in un luogo segreto.

Prossimo Articolo

mondo

Fondi privati per salvare la Grecia, troika soddisfatta