ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Tunisia: vince partito islamico. Dialogo per governo unità nazionale

Lettura in corso:

Tunisia: vince partito islamico. Dialogo per governo unità nazionale

Dimensioni di testo Aa Aa

Per la Tunisia i ritardi nell’annuncio dei risultati ufficiali delle elezioni costituenti di domenica sono poco più di un neo nella vittoria collettiva del primo test democratico post-rivoluzione.

Ma con oltre il 40% delle preferenze – stime appunto, in attesa del comunicato definitivo – il partito islamico Ennahda celebra un successo.

“Lavoreremo assieme, la Tunisia è di tutti i tunisini, siamo il partito di maggioranza ma non vogliamo essere soli, questa è democrazia” dice la principale candidata Suad Abdul-Rahim.

Le discussioni per la formazione di un esecutivo dopo la creazione dell’Assemblea Costituente sono cominciate. I primi interlocutori sono le formazioni di sinistra Ettakatol e il Partito del Congresso della Repubblica.

“Sono risultati che incoraggiano riguardo la maturità del popolo tunisino che non ha votato come alcuni temevano. L’assemblea sarà costituita da 3/4 partiti, facilitando la creazione di un governo di unità nazionale” ha detto il leader di Partito del Congresso della Repubblica Moncef Marzouki.

L’assemblea costituente è composta da 217 membri. Il suo compito sarà quello di designare un Presidente della Repubblica ad interim incaricato della formazione di un governo di transizione in vista delle prossime elezioni legislative.