ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Viaggio nella campagna turca devastata dal sisma

Lettura in corso:

Viaggio nella campagna turca devastata dal sisma

Dimensioni di testo Aa Aa

In questo villaggio a 25 chilometri da Van, i soccorritori sono appena arrivati. Praticamente tutti gli edifici di Guvecli sono stati rasi al suolo dal sisma di domenica. Costruiti con mattoni di adobe, non potevano resistere alle scosse. Quindici abitanti sono morti sotto le macerie.

“Tutte le nostre case sono distrutte – dice un’abitante -. Ci sono stati due morti e tre feriti nella mia famiglia. Per tre notti abbiamo dormito all’aperto. Senza acqua e senza niente da mangiare. Abbiamo bambini piccoli e non c‘è cibo nemmeno per loro. Siamo in una situazione veramente difficile”.

I bambini sono tra coloro che soffrono di più in emergenze come queste. Ma sono anche quelli che riescono a ritrovare il sorriso. Uno di loro dice che c‘è bisogno di tende e cappotti, ma certo non della scuola…

I primi aiuti cominciano da arrivare a Guvecli con i camion. Ma è solo una goccia nel mare del necessario. Il corrispondente di euronews dalla Turchia è stato uno dei primi a raggiungere il villaggio così duramente colpito dal terremoto.

“Aiuti provenienti da ogni parte del Paese – dice il nostro corrispondente – sono diretti verso la regione del sisma. Ma quello che preoccupa i terremotati è il rischio che siano distribuiti lentamente”.