ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

GB: respinto dal Parlamento il referendum sull'UE grazie ai voti laburisti

Lettura in corso:

GB: respinto dal Parlamento il referendum sull'UE grazie ai voti laburisti

Dimensioni di testo Aa Aa

E’ salvo ma non del tutto in buona salute il governo di David Cameron. In una giornata campale in cui al Parlamento è stata bocciata la mozione sul referendum della Gran Bretagna come membro dell’Unione Europea, è emersa la spaccatura tra governo e lo stesso partito conservatore. A salvare il governo sono stati i voti laburisti, per contrastare la fronda conservatrice composta da ottanta parlamentari. Ma le critiche non sono mancate:

“Ho valutato i fatti e i rapporti che intercorrono tra Gran Bretagna e Unione Europea – dice Damian Collins del MP – ed ho quindi deciso che non è il momento giusto per appoggiare una mozione di questo tipo”.

“Per loro – sottolinea Nigel Farage del MEP – non c‘è mai un momento giusto. Lo stesso Cameron l’ha ammesso dicendo di non volere un referendum perché considera che restare membro dell’Unione Europea sia di interesse nazionale. E’ un modo per dire: non mi importa nulla di quello che pensano i britannici. Decido io quale sia la cosa giusta”.

La mozione sul referendum anti europeista proveniva da una petizione popolare. Le critiche nei confronti dell’Unione Europea sono aumentate dopo l’approvazione del Trattato di Lisbona.