ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Crisi: Italia verso riforma pensioni, gelo tra Sarkozy e Cameron

Lettura in corso:

Crisi: Italia verso riforma pensioni, gelo tra Sarkozy e Cameron

Dimensioni di testo Aa Aa

Il governo italiano incassa l’ultimatum di Francia e Germania e dà il via a una difficile riforma delle pensioni, come reazione alle forti critiche di Parigi e Berlino.

Una manovra necessaria per i vertici dell’eurozona in una fase critica con Silvio Belusconi che cerca di tranquillizzare Bruxelles: “Siamo certi di centrare il pareggio di bilancio nel 2013 e di cominciare dal 2013 anche a ridurre il debito – spiega il capo del governo italiano – Forse potremmo ridurlo anche prima, ponendo sul mercato degli immobili del patrimonio pubblico dello Stato”.

Intanto, Angela Merkel e Nicolas Sarkozy hanno ritrovato sintonia, dopo le divergenze sulle ricetta per ridurre la crisi in Europa. Entrambi vogliono portare sul tavolo del G20 il tema della tobin tax.

Ma l’importanza delle scelte continua a generare attriti tra i leader del Vecchio Continente. Il presidente francese ha invitato il premier britannico David Cameron a non intervenire sulle decisioni dell’Eurozona.

Il capo del governo di Londra, che oggi affronta un voto in parlemento sulla richiesta di un referendum per uscire dall’Unione europea, ha però ottenuto una riunione del Cosiglio europeo dei 27 prima del vertice dell’Eurozona di mercoledì.

Cameron, spalleggiato da Svezia e Polonia, denuncia il rischio di un’Europa a due velocità.