ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ancora mistero sul rapimento dei tre volontari in Algeria

Lettura in corso:

Ancora mistero sul rapimento dei tre volontari in Algeria

Dimensioni di testo Aa Aa

Rimane il mistero sul rapimento in Algeria di tre cooperanti, due spagnoli e una italiana. I volontari sono stati prelevati mentre si trovavano in un campo profughi a Rabuni, nella provincia di Tinduf; un campo che ospita oltre 150 mila rifugiati sharawi, provenienti dalla vicina regione occupata dal 1975 dal Marocco.

Inaki Markiegi, responsabile di una delle Ong, la spagnola Mudobat, spiega di non avere alcun elemento per poter prevedere una eventuale liberazione dei tre.

“Siamo in contatto permanente con il campo profughi e con il ministero degli Affari esteri. Uomini armati sono arrivati a bordo di diversi pick up, e i tre operatori sono stati rapiti”.

La ministra degli Esteri di Madrid Trinidad Jimenez, che segue il caso in contatto con il suo omologo italiano, annuncia una serie di incontri coi responsabili delle Ong, per adottare ulteriori misure di sicurezza.

Dietro il rapimento potrebbe essereci un nucleo di al-Qaida, forse lo stesso ritenuto responsabile del sequestro di una turista fiorentina, Maria Sandra Mariani, catturata a febbraio.