ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Terremoto in Turchia, almeno 500 morti

Lettura in corso:

Terremoto in Turchia, almeno 500 morti

Dimensioni di testo Aa Aa

Una devastazione enorme, un numero di vittime impressionante: la Turchia si sveglia ancora una volta tra le urla dei feriti e dei soccorritori, le sirene, gli appelli. 
 
Il terremoto, di amplitudo 7,2, seguito da una serie di violente scosse di assestamento, ha causato il crollo di almeno una quarantina di edifici e le prime stime parlano di un numero di morti compreso tra 500 e 1.000.
 
La regione colpita, al confine con l’Iran, è quella di Van: una regione montagnosa ma densamente popolata, con costruzioni vecchie e centri difficili da raggiungere.     Tutti elementi che fanno temere un disastro di dimensioni immani.
 
Le linee telefoniche nella regione sono tagliate, molti collegamenti sono interrotti, in alcune zone non funzionano nemmeno i cellulari: difficile, in queste condizioni, anche organizzare i soccorsi.
 
Il premier Erdogan si sta recando in zona. È il vice-premier Atalay a confermare alla stampa il crollo di almeno 10 edifici a Van ed una trentina nella zona di Ercis.