ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Ritardata sepoltura di Gheddafi, Onu chiede inchiesta su morte

Lettura in corso:

Ritardata sepoltura di Gheddafi, Onu chiede inchiesta su morte

Dimensioni di testo Aa Aa

Muammar Gheddafi dovrebbe essere sepolto entro domani, mentre le Nazioni Unite chiedono l’apertura di un’inchiesta sulle circostanze della sua morte. Il cadavere del Colonnello si trova temporaneamente in una cella frigorifera di un vecchio mercato di Misurata, bastione degli insorti che hanno posto fine al suo regime durato oltre 40 anni. Una cella frigorifera che veniva utilizzata per conservare la merce.

Il suo corpo è stato mostrato in pubblico. Gli insorti hanno assicurato che sarà lavato e trattato con dignità, seguendo i precetti islamici. La sepoltura è stata posticipata per fare luce sulle circostanze della morte dell’ex leader libico, ancora da chiarire. Le versioni sono contrastanti. Il primo ministro libico ad interim Mahmoud Jibril ha fornito la sua: “È stato ferito con un proiettile alla testa – ha detto -. Il medico legale non è stato in grado di stabilire se il proiettile provenisse dagli insorti o dalle forze di Gheddafi. Era vivo fino a qualche minuto prima di raggiungere l’ospedale”.

Il luogo di sepoltura di Gheddafi – il cui corpo è stato mostrato insieme a quello del figlio Mo’Tassim – non è stato ancora reso noto. Di certo Gheddafi non potrà più essere portato davanti ai giudici dell’Aia per essere processato.