ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Galileo, sempre piu' in alto

Lettura in corso:

Galileo, sempre piu' in alto

Dimensioni di testo Aa Aa

Totalmente finanziato dalla Commissione Europea con circa 5 miliardi di euro e messo in opera dall’ESA, Agenzia Spaziale Europea, il sistema Galileo fornirà una migliore copertura anche piu’ precisa rispetto a quella garantita dal GPS americano e questo grazie ad una fitta costellazione collocata in un orbita piu’ alta.

Dirk frimount, Astrofisico:

“Disponiamo del GPS degli Stati Uniti ma è meglio avere piu’ sistemi e con questi maggiore affidabilità, e visto che ci sono sempre piu’ applicazioni tutto cio’ rappresenta un complemento piuttosto che un antagonismo fra i due sistemi”.

Il GPS dispone di 24 satelliti di cui 3 di soccorso mentre Galileo ne avrà ben 30, posti a 23 000 km d’altitudine. Un altro doppio lancio è previsto per il primo semestre 2012. Quando i primi 4 setelliti sarano in orbita si passerà alla fase di test per valutare le capacità di Galileo.

Pascal Defraigne, Osservatorio Reale del Belgio

“Per essere operativo il sistema dovrà disporre di almeno 18 satelliti; quindi con due satelliti non puo’ essere ancora attivo ma si potranno utilizzare i suoi segnali. Siamo adesso nella fase di validazione”.

Dal 2014 la costellazione Galileo fornirà servizi piu’ precisi per la navigazione satellitare impiegata nelle piu’ avanzate tecnologie dei trasporti e della mobilita’, per l’agricoltura, per il salvataggio e non solo.

L’industria aero-spaziale e tutta l’industria europea nel suo insieme, saranno tra i primi beneficiari del programma Galileo.