ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

ETA: reazioni positive dalla politica, più dubbi in strada

Lettura in corso:

ETA: reazioni positive dalla politica, più dubbi in strada

Dimensioni di testo Aa Aa

Fine dell’incubo: la stampa spagnola celebra la fine delle ostilità annunciata dai terroristi dell’ETA. Un gesto che, ad appena un mese dalle legislative anticipate, potrebbe risollevare le sorti dei socialisti al governo, in ritardo nei sondaggi.

Ed è proprio Alfredo Perez Rubalcaba, il candidato socialista nopnché ex ministro dell’interno dalla linea dura contro i terroristi, uno dei primi a reagire:

“Oggi non è l’ETA ad essere protagonista – dice -: oggi al centro della scena c‘è la legge. Hanno vinto la democrazia e le istituzioni. Oggi dobbiamo congratularci con l’impegno e l’efficacia della polizia nazionale, della Guardia Civil, dei servizi segreti e di tutte le forze dell’ordine spagnole, perché hanno fatto il loro dovere a costo di grandi sacrifici. Ed è il momento di ringraziare i magistrati, e tutti i Paesi, in primo luogo la Francia”

“Il giudizio positivo dato sul comunicato dell’ETA dalle forze politiche, con maggiore o minore prudenza, è molto più mitigato se chiediamo per strada. Ci si avvicina alla fine dell’incubo ma ci sono ancora molte questioni da risolvere”

“Se è vero che rendono le armi la trovo un’ottima cosa, ma non ci crederò finché non avranno consegnato le armi”

“Una delle migliori notizie che io abbia avuto negli ultimi quarant’anni, è magnifico”

“Dovevamo arrivare fino a questo punto, perché capissero? Tutte quelle famiglie che hanno perso i loro cari, ora che cos’hanno. Voglio credere che sia davvero definitivo. Che resti nel passato della Spagna, certe ferite restano sempre aperte: si può perdonare, ma non dimenticare”.