ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Domenica la proclamazione della Libia liberata

Lettura in corso:

Domenica la proclamazione della Libia liberata

Dimensioni di testo Aa Aa

Era prevista per venerdì, poi per sabato, infine domenica pomeriggio. Alle 16 all’incirca sarà proclamata la liberazione della Libia. Probabilmente sarà il presidente del Consiglio nazionale di transizione Mustafa Abdel Jalil dalla piazza principale di Bengasi a farlo, secondo quanto ha riferito il ministro per l’Inforrmazione Mahmoud Shammam.

La Libia, intanto, festeggia. Anche a Misurata, dove si trova il cadavere di Muammar Gheddafi. Lunghe code si sono formate durante la giornata per immortalare ancora il corpo senza vita di un uomo che incuteva tanta paura.

Gli insorti hanno assicurato che la sepoltura dell’ex dittatore avverrà secondo i precetti islamici.

L’Alto commissariato per i diritti umani delle Nazioni Unite ha chiesto che si faccia piena luce sulle circostanze della sua morte, sulle quali ancora non c‘è un’unica versione.

“L’autopsia è stata conclusa. Tutti gli esami del caso sono stati effettuati e l’incartamento sarà immediatamente inviato all’Aia” ha affermato, nell’andare a sua volta a vedere il cadavere, il premier Mahmoud Jibril.

Assieme a quello di Gheddafi è stato mostrato al pubblico anche il corpo del figlio Mutassim, ucciso a sua volta nel corso della giornata che ha visto la liberazione di Sirte e la fine di un’era per la Libia.