ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Tunisia si prepara alle prime elezioni dopo la primavera araba

Lettura in corso:

La Tunisia si prepara alle prime elezioni dopo la primavera araba

La Tunisia si prepara alle prime elezioni dopo la primavera araba
Dimensioni di testo Aa Aa

E’ un test di democrazia, per un paese che ha rieletto per cinque mandati e col novanta per cento di consensi in media, Zine al-Abidine Ben Ali.

Queste consultazioni, che eleggeranno una Assemblea Costituente si svolgeranno sotto il controllo degli osservatori europei, come spiega la loro coordinatrice, Maria Espinosa.

“Sono stati formati e stanno raggiungendo tutte le circoscrizioni in Tunisia ma anche in Francia, Germania, Italia e Belgio, per vigilare sul voto all’estero”.

I sondaggi danno in testa il leader del partito moderato islamico Ennahda Rachid Gannuchi. L’esponente politico ha già ammonito a non tentare scorciatoie: “Se vedessimo brogli su larga scala né noi né la gente resteremmo inerti a guardare mentre la rivoluzione viene sabotata”.

Gannuchi, che prima della caduta di Ben Ali ha passato 22 anni di esilio in Gran Bretagna, si è detto pronto a guidare un governo di coalizione con diverse forze politiche, se necessario, rinunciando a imporre la sua visione religiosa soprattutto nel campo dei diritti delle donne.