ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Trichet, discorso di addio: urgente unione economica

Lettura in corso:

Trichet, discorso di addio: urgente unione economica

Dimensioni di testo Aa Aa

La finanza è al “game over”. È uno degli slogan con cui decine di manifestanti a Francoforte hanno fatto sentire la voce europea di un movimento che, oltreoceano, si chiama “Occupy Wall Street”.

Fuori il presidio, dentro la cerimonia per il passaggio di testimone al vertice della Banca Centrale Europea tra Jean-Claude Trichet e Mario Draghi.

Nel suo discorso il presidente uscente ha sottolineato l’importanza per l’Europa di dotarsi di un organo comune che sorvegli le politiche fiscali dei governi.

Dopo il mercato unico e la moneta unica, occorre in Europa una vera unione economica, ha detto Trichet, ricordando la necessità di “accrescere la capacità del Fondo salva-Stati, rafforzare i bilanci delle banche europee, e trovare una soluzione appropriata per la Grecia nel medio termine”.

La futura governance della zona euro sarà uno dei grandi temi del vertice europeo a Bruxelles di domenica.

Nell’augurare buon lavoro a Draghi, Trichet ha citato Alcide De Gasperi: ‘‘La volonta’ di realizzare l’Unione deve essere il fatto determinante, la forza di propulsione’‘.