ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Rugby: Nuova Zelanda vs. Francia come nel 1987

Lettura in corso:

Rugby: Nuova Zelanda vs. Francia come nel 1987

Dimensioni di testo Aa Aa

Mancano pochissimi giorni alla finale piu’ attesa dell’anno. Quella che, ad Auckland domenica, stabilirà chi tra Nuova Zelanda e Francia sarà campione del mondo di rugby.

Gli All Blacks cercano disperatamente il titolo, per due motivi: perchè sono 24 anni esatti dall’ultima Coppa del Mondo vinta. E perchè (ri)vincere in casa sarebbe un colpaccio.

“Loro sono davvero eccezionali. Penso siano stati molto forti in difesa e, credo, siano stati molto bravi anche nelle fasi di rimessa laterale, con Bonnaire e con Harinordoquy” ha dichiarato il numero 8 degli All Blacks, Kieran Read.

Proprio nel ’87, i kiwi in finale trovarono i galletti. Quella volta fini’ con un netto ko per i transalpini, 29-9, che oggi pero’ vogliono e devono rifarsi.

Soprattutto per zittire quelle malelingue che credono che, nel 9-8 rifilato al Galles in semifinale, ci sia stato lo zampino dell’arbitro.

“Penso che la storia della Francia del rugby sia piena di match difficili e l’ultimo l’ha dimostrato. Tuttavia siamo in finale ora e se per vincere questo incontro dobbiamo giocare come abbiamo giocato settimana scorsa con il Galles, lo faremo” ha dichiarato il ct dei Blues, Marc Lièvremont.

Per dovere di cronaca, gli All Blacks all’Eden Park non perdono dal lontano ’94.

E i 4 milioni di abitanti della Nuova Zelanda sperano che questa “tradizione” non si interrompa proprio domenica.