ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Jurgen Stark: ci vuole un vero governo per l'euro

Lettura in corso:

Jurgen Stark: ci vuole un vero governo per l'euro

Dimensioni di testo Aa Aa

Un ministro delle finanze della zona euro che agisca da poliziotto bacchettando gli stati indisciplinati. Jurgen Stark lascia la Banca Centrale Europea, lanciando un appello per il rafforzamento della governance economica. L’economista è intervenuto al Parlamento Europeo.

“Non si puo’ andare avanti cosi’, abbiamo deficit annui alti nella zona euro e il debito pubblico europeo sta esplodendo- ha dichiarato Jurgen Stark. “E’ un fardello per le nuove generazioni, è un fardello per l’economia del futuro. Per queste ragioni non ci sono alternative: bisogna ridurre il debito”

Stark si è dimesso dal direttorio della Banca Centrale europea perchè contrario alla scelta di continuare ad acquistare titoli da paesi in difficoltà.

“Non sarà sufficiente ricapitalizzare le banche europee- ha detto Stark. “Prima di tutto dobbiamo dare un segnale di credibilità ai mercati. Dobbiamo mostrare che siamo pronti a risolvere i problemi del budget. Non è sufficiente fare annunci, bisogna mettere in pratica le misure”

Questa è l’opinione di Jurgen Stark, capo economista uscente della Banca Centrale Europea, spiega il corrispondente tedesco di Euronews. Ma le decisioni su come l’Europa puo’ uscire dalla crisi, saranno prese questo week-end al summit europeo a Bruxelles.