ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Francia, a rischio la tripla A secondo Moody's

Lettura in corso:

Francia, a rischio la tripla A secondo Moody's

Dimensioni di testo Aa Aa

Tocca alla Francia entrare nel mirino delle agenzie di rating. La famosa tripla A, assurta a tesoro nazionale, è ora messa in dubbio da Moody’s che ha annunciato l’inizio di un processo di rivalutazione che protrebbe concludersi con un outlook negativo. I prossimi tre mesi saranno decisivi: sotto la lente d’ingrandimento finiranno le misure per la riduzione del debito sovrano. Il monito di Moody’s raggiunge Parigi con un innegabile tempismo: all’indomani delle primarie socialiste e nel corso della discussione della finanziaria 2012. La politica economica francese è dunque osservata speciale.

Il Ministro delle Finanze Francois Baroin:“Faremo di tutto per conservare questa valutazione che è una delle migliori al mondo, e che fa della Francia un valore sicuro. La Francia ha i mezzi dare una risposta. È necessario che si prendano le misure necessarie per contenere la spesa e centrare gli obiettivi che ci siamo dati”.

Che la valutazione sulla Francia fosse in dubbio non è in realtà una sorpresa. Dopo il taglio di rating agli Stati Uniti, Parigi è stata costretta a guardare con altri occhi ai propri conti. Il debito pubblico supera ormai l’85% del Prodotto Interno Lordo. Il pagamento degli interessi sul debito rappresenta ormai la terza voce di spesa pubblica.

Una situazione che secondo Moody’ s mette a rischio anche il ruolo dello Stato francese nella ricapitalizzazione del sistema bancario nazionale.