ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Shalit, scambio Israele-Palestina: pubblicati nomi prigionieri

Lettura in corso:

Shalit, scambio Israele-Palestina: pubblicati nomi prigionieri

Dimensioni di testo Aa Aa

Nella nottata di sabato Emmy Palmor, capo del Dipartimento Amnistie del Ministero della Giustizia israeliano, ha raggiunto l’abitazione di Shimon Peres. Insieme alle guardie ha portato al presidente delle scatole: all’interno i file relativi ai primi 477 palestinesi che verranno rilasciati martedì in cambio della liberazione del soldato israeliano Gilad Shalit.

Altri 550 prigionieri palestinesi saranno liberi nei prossimi due mesi.

Alcune persone hanno protestato contro la scambio davanti alla casa di Shimon Peres.

“Anche se molti di noi rivogliono Shalit a casa, dobbiamo agire con forza per il suo rilascio e non arrenderci al terrorismo e alla liberazione di gente che ha ucciso 600 ebrei”, ha detto un manifestante.

La pubblicazione da parte del Ministero e di Hamas dei nomi del primo gruppo di prigionieri, permetterà ora a privati e organizzazioni di fare ricorso contro la loro liberazione davanti alla Corte Suprema israeliana.