ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Iran, complotto: secondo Khamenei accuse "infondate"

Lettura in corso:

Iran, complotto: secondo Khamenei accuse "infondate"

Dimensioni di testo Aa Aa

La Guida suprema iraniana respinge le accuse rivolte a Teheran di avere ordito un complotto per assassinare l’ambasciatore saudita a Washington. “Accuse infondate” per addossare all’Iran la responsabilità di difendere il terrorismo le ha definite Ali Khamenei parlando alla folla nella provincia occidentale di Kermanshah, dove si trova per una visita di alcuni giorni. “Gli Stati Uniti ci accusano costantemente e ripetutamente, ma quello che dicono con lo scopo di isolarci è inutile, e alla fine sono loro a isolarsi” – ha aggiunto Khamenei, facendo anche riferimento al movimento degli indignados statunitensi.

Nei giorni scorsi le autorità nordamericane hanno fatto sapere di avere smascherato un complotto per uccidere l’ambasciatore saudita a Washington. Al centro del piano, due iraniani, di cui uno naturalizzato statunitense. Alti funzionari di Washington ribadiscono di avere prove schiaccianti del fatto che l’Iran sponsorizzi attività destabilizzanti. A New York, un gruppo di persone ha manifestato contro l’Iran nei pressi della missione iraniana alle Nazioni Unite.