ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

La Slovacchia si corregge e vota si al fondo salvastati. Sollievo nell'eurozona

Lettura in corso:

La Slovacchia si corregge e vota si al fondo salvastati. Sollievo nell'eurozona

Dimensioni di testo Aa Aa

Tirano un sospiro di sollievo i paesi della zona euro, dopo il via libera del parlamento slovacco al rafforzamento del Fondo europeo di stabilità finanziaria.

Bratislava aveva in precedenza respinto la misura, accrescendo l’incertezza sul futuro economico del continente.

La Slovacchia infatti era l’ultimo paese della zona euro a doversi pronunciare.

Positiva la reazione del premier greco, Papandreu.

“Abbiamo l’intenzione di prendere tutte le misure necessarie ed andare avanti. Tra queste naturalmente ci sono decisioni da prendere in Grecia. Noi siamo impegnati a compiere profonde riforme, guardando al nostro potenziale, anche se questo in passato è stato gestito male. Questa volta è il popolo greco che vuole queste riforme”.

La ratifica ha comunque un prezzo: il governo di centrodestra slovacco dopo un anno e mezzo lascia il potere, e torna al centro dei giochi l’ex premier socialdemocratico Fico. Suoi, infatti, i 62 deputati che hanno aperto le porte al voto favorevole.

Contro la ratifica, il capo dei liberali di destra ha annucniato un ricorso alla Corte costituzionale.