ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

Usa e Arabia Saudita: contro Iran risposta forte

Lettura in corso:

Usa e Arabia Saudita: contro Iran risposta forte

Dimensioni di testo Aa Aa

Barack Obama e Re Abdullah d’accordo sulla necessità di una risposta internazionale forte contro l’Iran. Il Presidente americano e il sovrano saudita hanno parlato dopo l’arresto un iraniano accusato di voler assassinare l’ambasciatore saudita a Washigton. Azione che avrebbe fatto parte di un più ampio complotto per colpire obiettivi sauditi ed israeliani negli Stati Uniti.

Manssor Arbabsiar, 56 anni, cittadino iraniano-americano, è accusato assieme a Gholam Shakuri, fuggito in Iran.

“Si tratta di una vera escalation” dice Elliott Abrams, analista “e mi fa pensare che gli iraniani non abbiano alcuna paura di una reazione punitiva statunitense. Semplicemente in questo momento non ci temono”.

Secondo le autorità statunitensi, l’ambasciata dell’Arabia Saudita a Washington era uno degli obiettivi.

All’ipotesi, non esclusa dal dipartimento di Stato, di una risposta militare al complotto, Teheran risponde definendo una pagliacciata le accuse avanzate dagli Stati Uniti.