ULTIM'ORA

ULTIM'ORA

USA-Iran: scambi di accuse

Lettura in corso:

USA-Iran: scambi di accuse

Dimensioni di testo Aa Aa

Il Dipartimento di Stato americano allerta i suoi cittadini su possibili attacchi da parte dell’Iran, dopo la scoperta di un presunto complotto di Teheran contro obiettivi sauditi e israeliani negli Stati Uniti.

La minaccia è emersa dopo l’arresto all’aeroporto di New York di Manssor Arbabsiar, 56enne con doppia nazionalità, americana e iraniana. Un altro iraniano, membro dei Guardiani della Rivoluzione, è ricercato.

Secondo l’indagine condotta dalla Dea e dall’Fbi, i due avrebbero cercato l’appoggio logistico dei narcos messicani per assassinare l’ambasciatore saudita a Washington e avrebbero pianificato l’utilizzo di eplosivi, che al momento non sono stati ritrovati.

Il Segretario di Stato Hillary Clinton ha preannunciato che Washington rifletterà assieme ai partner stranieri su come rispondere a queste azioni, contrarie ad ogni norma internazionale e che confermano la pericolosità dell’Iran.

Teheran smentisce con sdegno le accuse e afferma che i suoi rapporti con l’Arabia Saudita sono improntati al rispetto reciproco. L’ambasciatore iraniano alle Nazioni Unite, Mohammad Khazaee, ha definito ‘‘propaganda guerrafondaia’‘ le notizie diffuse da Washington.